A scuola si gioca con la frutta: ecco l’idea di Adiconsum per le elementari

Come insegnare le verdure di stagione per rispettare l’ambiente.

Un progetto per i bambini delle scuole elementari per insegnare loro quali sono le verdure e i frutti di stagione. Ci lavoreranno, guidati da Adiconsum, le scuole del quarto circolo di Pavia (Pascoli, Ada Negri, Mirabello e San Genesio). «Gli alunni di queste scuole, grazie alla intraprendenza dei loro docenti, hanno acquisito negli ultimi due anni particolari conoscenze sulla cura e sulla tutela dell’ambiente, sull’energia ecosostenibile e sull’educazione alimentare. E i risultati del loro impegno e si possono vedere nelle loro scuole – spiega Cesare Germani di Adiconsum, l’Associazione di tutela dei consumatori e dell’ambiente -. Ora, sotto la guida dell’insegnante Emilia Peroni, si soffermeranno anche su un aspetto dell’educazione alimentare: quello della stagionalità dei prodotti ortofrutticoli». I bambini impareranno, attraverso un semplice gioco messo a disposizione da AdiConsum a distinguere (e a scegliere) per ciascun periodo dell’anno la frutta e la verdura appropriata, «con innegabili vantaggi anche in termini economici e di riscoperta delle tradizioni», aggiunge Germani. Il gioco si chiama «Zucca o melone: a ciascuno la sua stagione», ed è nell’ambito della campagna promossa dalla Regione Lombardia sull’alimentazione, al centro anche del prossimo Expo 2015, che AdiConsum ha deciso di diffondere questo gioco educativo nelle scuole pavesi.

(fonte: la Provincia Pavese – autore: Marianna Bruschi)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

9 + 1 =