Il Comune di Santa Cristina stanzia mille euro per l’oratorio

Una richiesta cordiale ma anche ben motivata. E’ quella che è arrivata sul tavolo del sindaco Elio Grossi, a Santa Crsitina e Bissone, dalla locale parrocchia. Per chiedere un contributo in termini economici per il grest, molto frequentato in questo oratorio.

«Un contributo – si legge nella lettera che don Antonio Maria Pedrazzini ha scritto al sindaco – affinchè si possa realizzare in modo soddisfacente il grest che coinvolge bambini, ragazzi e adolescenti del paese. Da parte dell’oratorio, in questi anni, si è fatto un notevole sforzo economico per accogliere tutti. Molte famiglie hanno difficoltà a far partecipare i ragazzi in quanto i costi da sostenere sembrano eccessivi. Noi cerchiamo di mantenere il più basso possibile i costi. Molti hanno partecipato gratuitamente alle varie attività svolte negli scorsi anni e molti hanno avuto il pasto gratuito. I costi dei trasporti, poi, aumentano, e non bastano le piccole quote versate dalle famiglie per svolgere normalmente le attività». Immediata la risposta dell’amministrazione comunale, che ha deciso uno stanziamento di mille euro. (ch. rif.)

(fonte: la Provincia Pavese del 1 agosto 2009)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

92 − 82 =