“Se le mele avessero i denti”

Se i serpenti fossero salati, se i funghi fossero pelosi, se la lumaca facesse il postino, se un rinoceronte indossasse un maglione… Che cosa succederebbe?

“Se le mele avessero i denti” è un libro di Milton Glaser e Shirley Glaser , edito da Corraini (15 euro) è un libro giocoso sul linguaggio e sul rapporto tra parole e immagini: cosa succede quando ci si diverte a seguire il filo “logico” delle più assurde premesse, in un divertente gioco tra filastrocche e ragionamenti bislacchi? Un libro buffo, surreale, grafico e brillante che ci ricorda che l’arte, la poesia e le storie nascono quando iniziamo a immaginare ciò che non esiste ancora.

Pubblicato originariamente nel 1960 e tradotto per la prima volta in italiano nel 2017, “Se le mele avessero i denti” è stato il primo libro per bambini nato dalla collaborazione tra Milton Glaser, uno dei grandi protagonisti della grafica americana del Novecento, e sua moglie Shirley Glaser. Nato come un gioco tra i due mentre, novelli sposi, viaggiavano in treno attraverso l’Europa alla fine degli anni Cinquanta, questo libro illustrato rimane oggi uno splendido esempio di intelligenza, creatività e nonsense.

Nel 2018, è stato uno dei libri selezionati del Premio Andersen, nella categoria “miglior libro – 6/9 anni”.

Articoli correlati