Pit – Stop Mamme e bimbi nei luoghi longobardi

Eventi collaterali alla mostra Longobardi. Un popolo che che cambia la storiaDal 20 settembre 2017. 

 

 

Pit – Stop Mamme e bimbi nei luoghi longobardi


I Longobardi pensano anche alle famiglie, e tra gli eventi collaterali alla mostra “Longobardi. Un popolo che cambia la storia”, c’è 
Pit – Stop. Mamme e bimbi nei luoghi longobardi, tre appuntamenti gratuiti dedicati a genitori e figli, e realizzati nell’ambito di CULT CITY. 

Si comincia mercoledì 20 settembre (ore 9.30, ritrovo c.so Garibaldi, angolo Piazzetta Azzani), con “Pavia Longobarda”, un percorso pensato appositamente per mamme e bimbi, che si snoderà tra le vie del centro storico. Un modo per conoscere storie, curiosità e aneddoti sui luoghi longobardi. (Durata, 3 ore. Numero massimo partecipanti 15, coppie mamma-bambino).


Si prosegue sabato 30 settembre (ore 15, ritrovo c.so Garibaldi, angolo Piazzetta Azzani) con “Famiglie a caccia! I luoghi longobardi tra leggenda e realtà”, una caccia al tesoro tra i monumenti simbolo dei longobardi, in cui genitori e figli dovranno trovare il tesoro longobardo nascosto in città. Ad ogni coppia genitore-bambino verrà consegnato un kt-gioco. (Durata, 3 ore. Numero massimo partecipanti 15, coppie genitore-bambino. Dedicato a bambini dai 7 ai 10 anni).


Si conclude mercoledì 4 ottobre (ore 10.30, ritrovo biglietteria mostra – Castello Visconteo) con “Alla scoperta degli antichi Vinnili”, una visita guidata alla mostra “Longobardi. Un popolo che cambia la storia”, tutta dedicata ai bambini in età 0-3 anni, alle loro mamme e alle mamme in dolce attesa. Un’occasione per scoprire curiosità sui Longobardi, condividendole con i propri bambini. (Durata, 1 ora e 30. Numero massimo partecipanti 15, coppie mamma-bambino. Biglietto mostra a carico del partecipante. Durante il percorso è prevista una pausa per l’allattamento).

 

Gli appuntamenti sono gratuiti. È obbligatoria la prenotazione: mail@vieniapavia.it  tel.   331.1905700 0382.995461 

 

Per info: www.mostralongobardi.it  


Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *