Un libro per Natale: “Il Complotto dei Babbi Natale”

"Fu tutta colpa di un’aringa

Inizia così questo racconto che parla della leggenda di Babbo Natale, in chiave un po’…insolita. Ma sentite come continua…

Perché il venerdì, al Polo Nord, in casa dei Babbi Natale si mangia pesce, e anche quel giorno il loro cuoco andò al mercato per comprare una bella aringa. Come sempre la venditrice avvolse il pesce in un foglio di giornale, e il cuoco tornò a casa soddisfatto. Quando però, in cucina, tolse il pesce dalla carta, gli cadde l’occhio sul titolo del giornale. "Ma non può essere!" esclamò, e si precipitò in soggiorno. Lì, i Babbi Natale erano comodamente seduti a sorseggiare il tè. "Guardate un po’ qui" disse il cuoco, sventolando il giornale. I Babbi Natale si tapparono il naso. "Bleah!". Ma subito dopo, letto il titolo, si dimenticarono dell’odoraccio. C’era scritto: Babbo Natale non esiste!

La notizia fa rapidamente il giro del mondo, il titolo campeggia su tutti i giornali di tutte le nazioni, i bambini sono increduli e sconsolati. Tutti, tranne uno…Rupert. Questo bambino, anziché lamentarsi, decide di andare a fondo della questione, perché non è per niente convinto. Così lascia una lettera ai suoi genitori e parte alla ricerca dei Babbi Natale. Vado a prendere i Babbi Natale e torno – scrive. –  A presto, Rupert. Come continua e cosa succede a Rupert scopritelo con i vostri bambini. Da 4 anni in su.

Il Complotto dei Babbi Natale, di Ute Krause, Babalibri, 2008, 14 euro

Guarda anche:

Babbo Natale e la piccola renna

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

47 − 38 =